Decreto Note 1 e 48: al vaglio le proposte in campo della FIMMG

A tutti i MMG,
Cari Colleghi, come certamente avrete saputo attraverso le comunicazioni per le vie brevi inviate (SMS, social, gruppi wathsapp ecc.), Venerdì 11 Agosto è stato pubblicato sulla GURS il DA 1609/2017.
Tale decreto imponeva da subito la redazione di schede di monitoraggio per la prescrizione dei farmaci la cui concedibilità, a carico del SSN, è regolata dalle note AIFA 1 e 48.
Il decreto aveva l’obiettivo di monitorare e controllare l’appropriatezza prescrittiva di detti farmaci stante che fanno parte della categoria ATC A02B (Anti ulcera peptica e malattia da reflusso gastroesofageo), che è una delle sette categorie sottoposta a controllo dei tetti di spesa a livello nazionale con relative soglie prescrittive e che la Sicilia ha recepito con il D.A. 552-2016 (a suo tempo diffuso) e che non è riuscita a rispettare fino ad ora.
La FIMMG stante la drammaticità di un decreto che avrebbe avuto un impatto su una popolazione di circa due milioni di cittadini, e 5000 medici di medicina generale (AP e CA) ha contattato per le vie brevi l’Assessore della salute, notificandogli anche una lettera (allegata) che fondamentalmente non condivideva il metodo che si era messo in atto in un momento feriale che avrebbe esposto i colleghi e i sostituti in particolare a serie difficoltà di potere gestire la situazione.
L’Assessore avendo capito prontamente l’impatto del DA, ci ha ricevuto il 14 Agosto di mattina in Assessorato, dove ci siamo incontrati una delegazione della FIMMG con l’Assessore accompagnato dalla responsabile della segreteria tecnica.
In quella occasione l’Assessore ci ha confermato, stante le nostre argomentazioni che avrebbe sospeso il decreto, rimandando la definizione delle modalità al Mercoledì 16 Agosto.
In quella occasione avendo analizzato tutta la materia abbiamo ottenuto una sospensione non per qualche settimana, come paventato, ma fino al 31 Ottobre, stante un ventaglio di proposte presentato da FIMMG (allegato).
In breve l’idea è di abbattere la prescrizione dei PPI portandola alla media nazionale: dovremmo ridurre del 30-40%.
Tale obbiettivo secondo il nostro pare è perseguibile agendo a tutti i livelli possibili, ma fondamentalmente cercando di trasferire al paziente il concetto di farmaco protezione per i farmaci assunti a lungo termine alla luce dei dati pubblicati di recente (2017) sugli effetti dell’uso a lungo termine dei PPI.
In linea di massima in soggetti asintomatici in nota 1 si dovrebbero ridurre i dosaggi a quelli inferiori, mentre per la nota 48 si dovrebbe proporre la terapia on-demand secondo l’algoritmo allegato.
Nelle proposte predisporremo materiale informativo per gli studi che al momento vi forniamo in bozza (modificabile a vostro giudizio).
Saranno organizzati corsi e incontri.
Vi ribadisco che si tratta di una sospensione del decreto, ma ovviamente il nostro obiettivo è farlo abrogare, alla luce di ciò che riusciremo a dimostrare.
Su alcune fonti ci sono stati altri soggetti che si sono limitati a criticare, magari seduti in riva al mare o in montagna, insinuando un nostra inefficienza nel non avere direttamente fatto abrogare il decreto. Non commento più di tanto ma su un fatto mi vorrei soffermare, usare i social, parlare in maniera più o meno inconsapevole, è cosa ben diversa dal fare, specie quando i dati ti inchiodano in maniera inequivocabile. Che facciano e comunichino i risultati concreti delle loro azioni, non parole.
La FIMMG fa impegnandosi al massimo con tutti i suoi uomini a difesa di tutti i medici.
A questo proposito voglio ringraziare oltre i colleghi che mi hanno collaborato anche la SIMG nella persona del Presidente regionale DR Luigi Spicola che ci è stato a fianco in questo percorso di responsabilità nei confronti della categoria tutta.
Il Materiale allegato è provvisorio, riceverete altro materiale.

DECRETO SCHEDE MONITORAGGIO note AIFA 1 e 48

Avviso rischio protettori gastrici Artale

D.A 552-2016 nuove sette sorelle

Proposte note 1 e 48 fimmg

Richiesta incontro con Assessore

Uso prolungato degli inibitori di pompa protonica

IPP Algoritmo deprescrizione Giustini

Dati prescrittivi SOGEI PPI espressi in DDD
Saluti
Il segretario generale
Luigi Galvano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *